Pagina d’apertura

Leggi e ascolta l’antologia

Cinquantatré testi in lingua italiana

Elenco dei testi in ordine cronologico

dal primo «Vocabolario degli Accademici della Crusca» - Per lo studio della lingua


Leggi e ascolta l’antologia scritta e parlata


Per ascoltare le pronunzie è necessario attivare il player flash che può essere scaricato gratuitamente cliccando qui.Ascolta l'intero passoAscolta la pronunziaAscolta la pronunziaAscolta la pronunziaAscolta la pronunziaAscolta la pronunziaAscolta la pronunziaAscolta la pronunzia

ascolta lintero passoper lo studio della lingua per lo st2dlo della liguatutto quel che virtuosamente sadopera per lo comun t2tto kul ke vvirtuosamnte s ad0pera per lo kom2m beneficio e a favore di cose gradite dal mondo e tenute in benefgo e a ffav1re di k0se gradte dal m1ndo e tten2te im pregio suole arrecar sempre a quei che lo mprendono pubblica prio su0le arrekr smpre a kkui ke llo mprndono p2bblika lode e universal gratitudine lequali cose di qualunque eccellente l0de e universl gratit2dine lekuli k0se di kual2ikue eggellnteoperazione e piu degna debbon riputarsi pienissima operazzl1ne e pplu ddnna dbbon riputrsi plenssima ricompensa quindi e che vedendo noi per manifesti argomenti rikompnsa kundi ke vvedndo n1i per manifsti argomnti salire ogni giorno in piu stima la nostra lingua e col numero salre onni i1rno im plu stma la n0stra ligua e kkol n2mero degli studiosi di quella si dentro come fuora ditalia delli studl1si di kulla si ddntro k1me ffu0ra d itlla crescere insieme la vaghezza di conoscer le sue bellezze krssere inslme la vagzza di kon1sser le sue bellzze giudicammo non dovere esser senza lode ne senza grado iudikmmo non dovre sser snza l0de ne ssnza grdo la fatica e lo studio che a pro di quella fosse impiegatola fatka e llo st2dlo ke a ppr0 ddi kulla f1sse implegtodal primo vocabolario degli accademici della crusca dal prmo vokabolrlo dell akkadmigi della kr2skanote grafia della prima impressione del vocabolario della crusca 1612 con una relativa abbondanza di maiuscole e di virgole rispetto alluso moderno lo mprendono lo mprndono esempio dellaferesi frequente nelluso antico nel popolare nel poetico di i seguito da l m n seguite a loro volta da altra consonante o come qui da gruppo consonantico lequali lekuli grafia unita non eccezionale a quel tempo ne senza grado ne ssnza grdo e a pro di quella a ppr0 ddi kulla due casi di divergenza dalluso piu recente nellaccentazione dei monosillabi divergenza confermata per ne invece di ne lasciata incerta per pro scritto anche pro sotto le rispettive voci del vocabolario